Servizi Alberghieri

La RSA Casa Sant’Angelo eroga le prestazioni ed i servizi volti all’accoglimento di 63 Ospiti, non autosufficienti e/o parzialmente autosufficienti, solo di sesso femminile.
La struttura è suddivisa in tre nuclei che accolgono 63 posti letto attualmente gestiti dalla Provincia Italiana Suore Mercedarie: 45 posti letto sono accreditati e contrattualizzati al Sistema Sanitario Nazionale, mentre 18 posti letto sono solventi.

I servizi assistenziali sono corredati anche da altri elementi che definiscono maggiormente la qualità dell’intervento fornito all’Ospite, quali:

Spazi esterni

La struttura è dotata di un parco con percorsi per l’accesso anche agli ospiti non deambulanti accompagnati e di un orto coltivato stagionalmente.

Camere

Le camere sono ad uno, a due ed a tre posti letto, tutte dotate di servizi igienici, di avvisatori e di rilevatori.
Gli arredi ed i componenti di arredo (quadri e stampe, apparecchi illuminanti, accessori dei servizi igienici, ecc.), la loro consistenza e la loro disposizione negli ambienti, sono frutto di intensa attività progettuale: essi dovranno rimanere inalterati qualitativamente e quantitativamente e mantenuti nella loro posizione originariamente assegnata.

Servizio di Lavanderia

La RSA Casa Sant’Angelo mette a disposizione i servizi di lavanderia per i capi di biancheria personale, abiti (ad esclusione di cappotti, giacche, piumini, maglioni di lana) e di eventuale rammendo degli stessi.

Pasti

Menu vario con cucina interna nel rispetto delle norme igieniche e dietetiche; la distribuzione e somministrazione dei pasti avviene nelle sale da pranzo o al letto nel caso di Ospite allettato. L’Ospite ha la possibilità di scegliere i pasti optando tra due proposte. I menù sono organizzati in quattro stagioni ed in quattro settimane. I menù settimanali sono esposti nelle sale da pranzo. La cucina, previa richiesta del medico, fornisce diete speciali per chiunque ne avesse la necessità. Esiste la possibilità che i congiunti fruiscano del servizio di ristorazione, previ accordi con l’Amministrazione.

Il consumo del fabbisogno nutrizionale giornaliero dell’anziano deve essere suddiviso in tre pasti principali (colazione-pranzo-cena) ai quali è consigliato affiancare due spuntini leggeri, uno a metà mattina e l’altro a metà pomeriggio.
Il frazionamento dei pasti nell’arco della giornata è indispensabile per non sovraccaricare l’apporto calorico dei pasti principali ed i processi digestivi.

GLI ALTRI SERVIZI

SERVIZIO RELIGIOSO
SERVIZI SANITARI